AI PRESIDENTI DELLE ASSOCIAZIONI PROFESSIONALI AFFERENTI ALLE DISCIPLINE DEL BENESSERE E ALLA RELAZIONE D’AIUTO

Il CoLAP convoca per il giorno 11 Aprile dalle ore 11 alle ore 13 una riunione nella sede CoLAP di Roma (Via Gallonio, 18) una riunione per i Presidenti o loro delegati delle associazioni rappresentanti professioni delle discipline del benessere e della relazione di aiuto.

Questa riunione settoriale intende affrontare i seguenti temi:

-          Rapporto tra queste discipline  e professioni e le professioni sanitarie, in particolare con il Ministero della Salute

-          La nuova rappresentanza in UNI e il rafforzamento della strategia comune

Published in News

Professioni non regolamentate: approvata la legge in via definitiva Disegno di legge approvato dalla Camera 19.12.2012 n° 3270

E' legge la nuova disciplina delle professioni non regolamentate.

Le nuove normelegge 3270 professioni non regolamentate IACON definiscono "professione non organizzata in ordini o collegi" l'attività economica, anche organizzata, volta alla prestazione di servizi o di opere a favore di terzi, esercitata abitualmente e prevalentemente mediante lavoro intellettuale, o comunque con il concorso di questo, con esclusione delle a ttività riservate per legge a soggetti iscritti in albi o elenchi ai sensi dell'articolo 2229 del Codice civile, e delle attività e dei mestieri artigianali, commerciali e di pubblico esercizio disciplinati da specifiche normative.

Si introduce il principio del libero esercizio della professione fondato sull’autonomia, sulle competenze e sull’indipendenza di giudizio intellettuale e tecnica del professionista.

Si consente inoltre al professionista di scegliere la forma in cui esercitare la propria professione riconoscendo l’esercizio di questa sia in forma individuale, che associata o societaria o nella forma di lavoro dipendente.

I professionisti possono costituire associazioni professionali (con natura privatistica, fondate su base volontaria e senza alcun vincolo di rappresentanza esclusiva) con il fine di valorizzare le competenze degli associati, diffondere tra essi il rispetto di regole deontologiche, favorendo la scelta e la tutela degli utenti nel rispetto delle regole sulla concorrenza.
Le associazioni possono costituire forme aggregative che rappresentano le associazioni aderenti, agiscono in piena indipendenza ed imparzialità e sono soggetti autonomi rispetto alle associazioni professionali che le compongono, con funzioni di promozione e qualificazione delle attività professionali che rappresentano, nonché di divulgazione delle informazioni e delle conoscenze ad esse connesse e di rappresentanza delle istanze comuni nelle sedi politiche e istituzionali.

[...]

Click QUI per scaricare il file pdf > LEGGE 3270

Published in MATERIALI